Riapertura bagni pubblici di via Lavandaie a Catania: servizi accessibili tutti i giorni dalle ore 7 alle 19

A cura di Redazione

Riapertura dei bagni pubblici di via Lavandaie a Catania: pulizia impeccabile e servizi accessibili tutti i giorni. Scopri di più!

Riapertura dei bagni pubblici di via Lavandaie a Catania

I bagni pubblici di via Lavandaie, situati vicino a Villa Pacini e alla Pescheria, riaprono i battenti. A partire da domani, venerdì 3 novembre, i servizi saranno accessibili tutti i giorni dalle ore 7 alle 19. La gestione e la cura dei locali, compresi gli spazi riservati alle persone con disabilità, saranno affidate alla Multiservizi.

Il rifacimento e la manutenzione della struttura rappresentano un’importante azione per la tutela di uno dei mercati storici più significativi della città. Inoltre, contribuiscono a garantire la piena funzionalità e la pulizia igienico-sanitaria in un’area ad alto valore turistico e commerciale, prossima al porto e frequentata anche da numerosi crocieristi.

I lavori di riqualificazione, proposti dal capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, rientrano nell’ambito dell’azione di recupero del centro storico, finanziata con le risorse provenienti dalla tassa di soggiorno. È previsto anche l’allestimento di servizi simili in altri luoghi della città.

Gli interventi sono stati realizzati da un’impresa appaltatrice, con il coordinamento della direzione Manutenzioni. Per accedere ai bagni e contribuire alla loro apertura giornaliera, con le relative attività di manutenzione e pulizia, sarà richiesto un gettone di 50 centesimi, da inserire nella macchinetta posizionata all’ingresso della struttura.

La riapertura dei bagni pubblici di via Lavandaie rappresenta un importante passo avanti per garantire servizi igienici adeguati e di qualità ai cittadini e ai numerosi visitatori che frequentano questa zona della città. La cura e la manutenzione di tali strutture sono fondamentali per preservare il patrimonio storico e culturale di Catania, nonché per offrire un’accoglienza adeguata a tutti coloro che scelgono di visitare la città.

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

via Newsletter

Niente spam, solo notizie da IFDC!
Proseguendo accetti la privacy policy.