25 novembre: l’Arma dei Carabinieri lancia la campagna “Non rimanere in silenzio” contro la violenza sulle donne

25 novembre: Giornata contro la violenza sulle donne. I Carabinieri lanciano la campagna "Non rimanere in silenzio" per sensibilizzare e contrastare ogni forma di violenza di genere. #NoAllaViolenza

A cura di Redazione
25 novembre 2023 06:12
25 novembre: l’Arma dei Carabinieri lancia la campagna “Non rimanere in silenzio” contro la violenza sulle donne
Condividi

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, i Carabinieri di Catania hanno lanciato la campagna di comunicazione e sensibilizzazione “Non rimanere in silenzio”. La campagna, che coinvolge le scuole e i media tradizionali, mira a contrastare qualsiasi forma di comportamento violento o discriminante contro le donne, sia fisico che psicologico, sia nella vita privata che in quella professionale.

### Coinvolgimento delle scuole e illuminazione di edifici pubblici
Le iniziative della campagna hanno coinvolto le scuole e hanno portato all’illuminazione di edifici pubblici in segno di adesione alla campagna internazionale “Orange the World”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare e sostenere le donne che subiscono maltrattamenti o vessazioni di qualsiasi tipo, anche all’interno delle mura domestiche.

### Coinvolgimento dei giovani e strumenti di supporto
I Carabinieri hanno coinvolto i giovani in progetti nazionali, come la realizzazione di una foto manifesto e di uno “spot istituzionale” contro la violenza di genere. Inoltre, sul sito dell’Arma è stata dedicata un’area tematica sul “codice rosso”, che fornisce informazioni utili e un test di autovalutazione per rilevare i segnali di violenza di genere subita in un rapporto di coppia.

### Strumenti e iniziative per contrastare la violenza di genere
L’Arma si è dotata di numerosi strumenti e iniziative per contrastare la violenza di genere, tra cui la Sezione Atti Persecutori del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche, corsi di formazione e la collaborazione con altre istituzioni e organizzazioni.

In conclusione, l’impegno dei Carabinieri nella lotta contro la violenza di genere si concretizza in iniziative di sensibilizzazione, supporto alle vittime e collaborazioni interistituzionali, dimostrando l’importanza di un impegno concreto e coordinato per contrastare questo grave fenomeno sociale.

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social