Via Concordia: minorenne sfreccia con calesse, non rispetta l’Alt e scatta l’inseguimento

Fuga calesse San Cristoforo

In un pomeriggio catanese alcuni minorenni pensano al loro futuro, tra studio e svariate attività, mentre in via Concordia un coetaneo ha ben pensato di creare scompiglio, mettendo a rischio la sicurezza pubblica, oltre ad aver stremato un animale.

Il personale del Commissariato San Cristoforo, durante il servizio di controllo del territorio, ha avvistato sulla via della Concordia (e successivamente bloccato in piazza Caduti del Mare) un giovane intento a condurre un calesse a folle velocità tra le auto marcianti.

Nonostante gli agenti hanno intimato più volte l’alt al giovane, il minorenne ha pensato fosse divertente proseguire malamente la fuga, in mezzo al traffico cittadino, creando pericolo per la circolazione stradale e per i pedoni. Dopo diverse peripezie, gli agenti sono riusciti a fermare il minorenne, denunciato per resistenza.

In seguito, l’intervento dei veterinari dell’A.S.P. ha accertato che il cavallo, sprovvisto di microchip e di proprietà di un cittadino straniero, era custodito in una stalla di fortuna nel Cortile Doberdò senza alcuna autorizzazione e in pessime condizioni igieniche. Dunque si è provveduto al suo sequestro e alle previste sanzioni al proprietario.

Rispondi