Nuova stretta dell’Amts: eliminata l’esenzione al pagamento delle strisce blu per alcune categorie (I DETTAGLI)

Nuova stretta dell’Amts: eliminata l’esenzione al pagamento delle strisce blu per alcune categorie (I DETTAGLI)

Amts tenta di trovare la benevolenza della cittadinanza ma sembrerebbe fare un passo falso dietro l’altro. Diversi impianti semaforici gestiti dall’azienda partecipata del Comune continuano a non funzionare o essere difettosi a periodi alterni. Al contempo, forse in un tentativo di mantenere positivo il bilancio annuale, dal primo gennaio Amts ha eliminato l’esenzione al pagamento delle cosiddette strisce blu per alcune categorie di automobilisti.

L’azienda municipale di trasporti e sosta ha colpito ancora. Stavolta a farne le spese sono i cittadini che hanno deciso, magari dopo tanti sacrifici, a comprare una nuova auto con componente elettrica spinti, magari, anche dall’esenzione al pagamento degli stalli di parcheggio (che contro la legge oramai sono la stragrande maggioranza rispetto a quelli gratuiti, le strisce bianche).

A partire dal 2023 la sosta gratuita nei suddetti stalli è consentita ai soli veicoli e mezzi totalmente elettrici, e quindi a emissioni zero, con riferimento ai soli residenti nel Comune di Catania. Pertanto, sempre a partire da tale data, i veicoli e mezzi ibridi sono tenuti al pagamento della tariffa di sosta. Inoltre, nel tentativo di digitalizzare e semplificare il lavoro dell’azienda ma non dei cittadini, i proprietari di auto “full electric” già possessori di titolo cartaceo dovranno registrarsi sul portale AMTS al seguente link: https://www.amts.ct.it/abbonamento- permessi-sosta-online, in quanto il permesso cartaceo eventualmente già posseduto non è più valido.

Rispondi