Non è più un campo Rom ma permane un sito abbandonato: lo slargo in via Anfuso senza sicurezza

Non è più un campo Rom ma permane un sito abbandonato: lo slargo in via Anfuso senza sicurezza

Lo slargo in via Anfuso si presente arido, così come le idee e la volontà di manutenzione e riqualificazione. Attualmente lo spazio è pervaso di una discreta quantità di rifiuti che però sarebbero un passo avanti rispetto all’indecente condizione in cui verteva durante la presenza del campo Rom. La vasta area di via Anfuso, inoltre, … Leggi tutto

Lo slargo in via Anfuso si presente arido, così come le idee e la volontà di manutenzione e riqualificazione. Attualmente lo spazio è pervaso di una discreta quantità di rifiuti che però sarebbero un passo avanti rispetto all’indecente condizione in cui verteva durante la presenza del campo Rom.

La vasta area di via Anfuso, inoltre, è in perenne rischio incendio poiché non vi è alcun tipo di manutenzione comunale, soprattutto riguardo l’erba, sempre più secca. A segnalare le attuali condizioni dello slargo è il consigliere del II municipio Andrea Cardello: «Ci troviamo in una zona a pochi dal lungomare e circondata da abitazioni e scuole. L’amministrazione comunale intervenga qui in ogni modo».

Il consigliere ipotizza la proprietà privata dello slargo di via Anfuso: «Se il sito in questione fosse privato, Palazzo degli Elefanti avrebbe il dovere di recintare l’area, ripulirla e agire in danno del proprietario. In ballo ci sono questioni legate alla pubblica incolumità che non possono più essere rimandate. Qualora il terreno, invece, risultasse essere di proprietà comunale, che l’area in questione venga trasformata in una piazza o in un luogo di socializzazione per potenziare tutte le attività ludiche già previste sul lungomare di Catania».

Rispondi