Ferragosto 2022, Ecco le Cose da Fare A Catania

Ferragosto 2022

Ferragosto 2022 a Catania, un’Occasione da Vivere e una Tradizione da Rispettare!

Il Ferragosto è una di quelle ricorrenze che i catanesi attendono tutto l’anno, non solo perché coincide con le tanto agognate ferie, ma anche perché è un’occasione per trascorerre del tempo in allegria come e con chi si vuole.

Per gli amanti del mare, Ferragosto è sinonimo di lido o di casa vacanza dove poter apparecchiare lunghe e ricche tavolate e invitare amici e parenti a trascorrere la notte e il giorno più caldi di Agosto in relax e allegria.

Per gli amanti della montagna invece, il Ferragosto è l’evento adatto o per ammirare il cielo stellato da uno dei punti panoramici dell’Etna, o per rigenerarsi con la fresca aria della Pineta dei Monti Rossi e organizzare un arrusti e mangia in buona compagnia; o per godere del meritato relax in uno chalet o in una casa immersa nel verde lontano dal caos cittadino.

Qualunque sia il modo nel quale si decida di trascorrere il Ferragosto 2022, l’importante è rispettare la tradizione e avere lo spirito giusto per affrontare questo lungo ponte. Tanti gli eventi che Catania propone a chi resta in città: ecco i più importanti!

Ferragosto 2022 Catania

Ferragosto 2022 a Catania, Cosa Fare nella Notte più Calda di Agosto

Alcuni catanesi partiranno per le vacanze, mentre altri resteranno resteranno in città, dove potranno comunque festeggiare il Ferragosto 2022 a Catania in modo piacevole. Per chi resta in città e dintorni infatti, vi sono varie proposte come dei tour guidati, organizzati ad hoc in fuoristrada tra i crateri dell’Etna oppure in veliero verso le Isole Ciclopi. C’è poi che potrà sempre optare per le Gole dell’Alcantera o per visitare il Ponte dei Saraceni di Adrano oppure scegliere di andare verso i paesi limitrofi.

Agli amanti del ballo la città propone la “Notte di Ferragosto no limits”, un appuntamento del “Catania Tango Festival”, che avrà luogo dalle ore 21:30 fino alle 5:00 del mattino presso l’Anfiteatro Le Ciminiere e che si terrà in altri due appuntamenti il 15 e il 16 agosto.

Fino alle 19:00 si potrà fare una capatina alla Galleria d’Arte Moderna, dove sarà possibile visitare la mostra collettiva “Charm of Art”, organizzata dall’associazione;Viva Voce Social e allestita con 53 opere d’arte che variano dalla pittura ai gioielli, dalla fotografia alle installazioni.

I catanesi che hanno voglia di fare una passeggiata scacciapensieri, possono farla lungo i corridoi di “Trezzarte”, il villaggio degli artisti e mercatino dell’artigianato, un modo alternativo per trascorrere la sera del 14 agosto.

E poi c’è il catanese più tradizionale che non sa rinunciare al falò in spiaggia, che seppur simbolico e non reale, riesce ancora oggi ad attrarre numerose persone che attorno cantano, suonano e danzano tra una pietanza e l’altra fino al bagno di mezzanotte. Location ideale dove poter svolgere questo sacro e antico rito sono i lidi del litorale catanese, pronti ad accogliere fedelissimi clienti e ospiti di passaggio, desiderosi di accamparsi sulla battigia per attendere l’alba.

E come si sa la notte porta consiglio, ma mette pure fame! In attesa che spunti la prima luce del 15 Agosto, dopo la lunga notte, è quasi d’obbligo per tutti rifocillarsi con qualche “pezzo di colazione” appena sfornato dai più famosi laboratori catanesi che sono pronti a soddisfare le gole dei cittadini più affamati.

Ma non è finita qui, infatti:

La Festa Continua il 15 Agosto…

Ricaricate le pile e a pancia piena, il catanese è pronto a sostenere il giorno più caldo di Agosto con la stessa voglia della sera precedente. E mentre c’è chi non riesce a prendere più sonno e preferisce prepararsi per il lauto pranzo, senza dimenticare di mettere in fresco l’anguria da usare come digestivo; c’è anche chi invece dorme fino a tardi per poter recarsi riposato a mare o in montagna e trascorrere del tempo piacevole con amici e parenti.

Piscine, strutture balneari, agriturismo immersi nel verde, ristoranti e strutture ricettive, case e ville: ogni luogo è adeguato per il catanese che ha voglia di festeggiare il 15 agosto armato di cibo, musica e buon’umore e di tornare a vivere e a sorridere dopo anni di limitazioni e pandemia.

Rispondi