Spid obbligatorio Pubbliche Amministrazioni, Comune apre spid point per il rilascio gratuito ai cittadini

Spid obbligatorio Pubbliche Amministrazioni

Dal primo ottobre il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è divenuto obbligatorio per poter accedere ai servizi digitali delle Pubbliche Amministrazioni. Per evitare di tagliare fuori parte della popolazione, il Comune di Catania ha creato uno “Spid point” in cui è possibile ottenerlo gratuitamente.

Il Comune di Catania si mette in prima fila per la nuova ondata di digitalizzazione italiana. Nell’ottica della digitalizzazione dei servizi, dal primo ottobre è entrato in vigore per le Pubbliche Amministrazioni l’accesso telematico esclusivamente con credenziali pubbliche nazionali, cioè riconoscibili da tutti i loro sistemi informatici nel dialogo con il Cittadino.

Tra le prime in Sicilia, l’Amministrazione Comunale ha creato uno “spid point”, in cui sarà rilasciato gratuitamente ai cittadini il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID): chiave di accesso gratuita, semplice, veloce e sicura ai servizi digitali delle amministrazioni locali e centrali.

Gli sportelli comunali saranno diversi e sparsi per le varie municipalità. Per ottenere lo Spid con l’assistenza comunale bisognerà recarsi presso uno degli spid point per farsi riconoscere, inserire i dati sul sistema informatico nazionale e dunque ricevere un’email col file “pacchetto di attivazione” per terminare la richiesta ed ottenere lo Spid da uno dei due gestori aderenti al sistema. Per attivare l’identità digitale saranno necessari un documento di riconoscimento valido, codice fiscale e un’email personale.

Il Sindaco di Catania Salvo Pogliese ha dichiarato: «Un altro passo avanti fondamentale che s’inquadra in un percorso di digitalizzazione avviato anni addietro. Siamo tra le prime 30 pubbliche amministrazioni autorizzate come RAO (acronimo di Registration Authority Officer). Lo Spid è ormai fondamentale per tanti servizi digitali. Abbiamo attivato un sistema di rilascio di prossimità ai cittadini in dieci sedi di circoscrizionali diffusi sul territorio, senza alcun costo per cittadini. Lo Spid aiuta semplificare la burocrazia e il rapporto tra i cittadini e gli uffici pubblici, sia locali che nazionali».

Quanti e dove saranno gli Spid point in città? Gli sportelli attualmente attivati dalla Direzione Sistemi Informativi E-Government e Smart City del Comune, con il rilascio già di circa cento identità digitali, sono i seguenti:

1) Centro Direzionale Servizi Demografici Decentramento e Statistica – Via Alessandro La Marmora 23
2) 1ª Municipalità – sede di Via Zurria
3) 2ª Municipalità – sede di Via P. G. Frassati 2
4) Centro servizi di Via Cavaliere
5) Biblioteca “Rosario Livatino” di Via P. G. Frassati n. 2
6) 3ª Municipalità – sede di Via R.G. Castorina n. 10 (Vulcania)
7) 4ª Municipalità – sede di Via Galermo n. 254
8) 5ª Municipalità – sede di Viale Mario Rapisardi n. 299
9) 6ª Municipalità – sede di Stradale San Giorgio n. 27
10) Centro Commerciale “Porte di Catania” – Punto Anagrafe

Gli sportelli saranno attivi dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30, ad eccezione dello Spid point di Porte di Catania, che sarà funzionale dalle ore 9 alle ore 12.30, sabato incluso.

Rispondi