Maltempo, allerta meteo arancione domani: scuole chiuse, Pogliese: «Evitato una tragedia ben più grave» (ORDINANZA E DETTAGLI)

Maltempo

La Protezione Civile regionale ha annunciato il nuovo bollettino riguardante anche Catania. Seppur di minor entità, il maltempo continuerà anche domani, mercoledì 27 ottobre. Nello specifico vi sarà l’allerta meteo arancione. Il Sindaco di Catania Salvo Pogliese ha annunciato la sospensione delle attività scolastiche nella giornata di domani, firmando la correlata ordinanza.

Le scuole chiuse aiuteranno a garantire il flusso veicolare nelle strade cittadine e consentire altresì al personale non docente di poter far accedere eventuali addetti alle manutenzioni degli edifici scolastici per gli opportune controlli. In diversi plessi sono stati registrati danni per via della violentissima ondata di maltempo che ha colpito Catania in queste ore, dunque sono necessarie verifiche accurate per garantire l’accesso degli alunni in sicurezza.

L’ordinanza n.69 firmata dal Sindaco Pogliese, oltre le scuole chiuse, prevede per la giornata di domani le seguenti disposizioni:

a) la chiusura dei Cimiteri Comunali fatta eccezione per l’eventuale accoglimento delle salme;
b) chiusura degli impianti sportivi all’aperto;
c) chiusura del Giardino Bellini e tutti i Parchi Comunali;
d) la limitazione dell’uso dell’auto e il divieto alla circolazione di ciclomotori;
e) ai cittadini di non transitare nei pressi di aree già sottoposte ad allagamento/ esondazione, frane e smottamenti di terreno;
f) ai cittadini di stare lontano da alberi e strutture precarie e vulnerabili;
g) alle imprese di costruzione il controllo degli ancoraggi dei ponteggi, gru e oltre ogni struttura presente nei cantieri edili.

Il Sindaco Pogliese ha dichiarato: «È evidente a tutti come la Città di Catania si trovi di fronte a una tragedia e a fenomeni atmosferici quasi senza precedenti. In 48 ore su Catania è caduta la stessa quantità di pioggia di quasi un anno intero e, purtroppo, il maltempo continuerà nelle prossime ore. La decisione della chiusura degli istituti scolastici ha sicuramente evitato una tragedia ben più grave e ora sono necessarie le verifiche accurate dei danni e rimuovere le criticità. Nel frattempo, lo ribadisco, chi nelle prossime ore non sia costretto da cause di forza maggiore o di necessità, limiti al massimo gli spostamenti, perché l’intensità e la violenza delle piogge potrebbero aumentare in qualsiasi momento. Grazie a tutti i Catanesi per la collaborazione di questi giorni drammatici. Ci risolleveremo, anche stavolta».

Rispondi