Covid: centro vaccinazione per sole donne al Garibaldi, la Sicilia torna zona bianca (I DETTAGLI)

Covid: centro vaccinazione per sole donne al Garibaldi

La Sicilia sembrerebbe aver ritrovato nuovamente la strada corretta e riabilitativa riguardo all’attuale emergenza epidemiologica dovuta la Covid-19. Con un paio di giorni d’anticipo, l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza ha presentato il nuovo bollettino settimanale sull’andamento della pandemia nell’Isola, dichiarando il ritorno in zona bianca già da sabato prossimo.

L’assessore Razza è positivo riguardo l’attuale situazione sanitaria sicula, forse dimenticando che la Sicilia è stata l’ultima ad abbandonare la zona gialla o che dare il “via libera” nel weekend (magari) possa aggravare e far ripiombare l’Isola in zona “colorata”.

La perpetua campagna vaccinale della Regione Siciliana ha sicuramente dato manforte all’Isola per tornare in zona bianca e tuttora non mancano nuove iniziative per aumentare il numero di vaccinati. Tra queste vi è una novità proveniente dall’Ospedale Garibaldi-Nesima di Catania. Quest’ultimo avrà un occhio di riguardo nel somministrare le dosi ad alcune categorie di cittadini.

Nello specifico, l’ospedale catanese si munirà di un centro di vaccinazione anti Covid esclusivamente per le donne in gravidanza e in allattamento. Il nuovo “hub” sarà ospitato nel punto Covid dell’Unità operativa complessa di Malattie infettive, diretta dal professore Bruno Cacopardo, con un team multidisciplinare che sarà a disposizione degli utenti.

L’iniziativa è stata presentata dal direttore generale dell’Arnas Garibaldi Fabrizio De Nicola: «Siamo particolarmente orgogliosi di questo nostro ulteriore impegno. Le donne che rientrano in questo percorso potranno accedere alla vaccinazione, presentandosi direttamente al Centro vaccinale ogni martedì ed ogni venerdì mattina, avendo peraltro la possibilità, attraverso un numero di telefono ed una e-mail, di chiedere informazioni ed entrare in contatto col gruppo d’esperti che segue il progetto».

Alla presentazione del nuovo centro vaccinale vi era anche il commissario per l’emergenza Covid dell’area metropolitana di Catania Giuseppe Liberti, il quale ha aggiunto: «Appena l’Aifa si è espressa positivamente siamo subito partiti con quest’iniziativa, in sinergia con l’azienda ospedaliera Garibaldi. Vaccino significa sicurezza e protezione per tutti: garantirle sia alla mamma sia al nascituro è di fondamentale importanza. I dati sui contagi ci danno ragione: il vaccino è l’unico strumento che permetterà di lasciarci la pandemia alle spalle. Pensare alle neomamme e al bambino che portano in grembo equivale a pensare al presente e al futuro, pertanto il partner, come la famiglia, il medico devono incoraggiare la donna a questo piccolo grande gesto di responsabilità. Per sé, per il bambino, per tutti noi».

Rispondi