Picchia i genitori e non è la prima volta: frattura al femore per il padre (I FATTI)

Picchia i genitori e non è la prima volta: frattura al femore per il padre (I FATTI)

Il personale della Squadra Volanti del Commissariato di Acireale ha arrestato un pregiudicato quarantenne acese per lesioni personali aggravate. L’uomo era ben noto agli agenti, consapevoli dei suoi atteggiamenti nei confronti degli ottantenni e già costretti ad intervenire nel passato per fatti analoghi.

Il pregiudicato convivente coi genitori si è reso nuovamente autore di violenza domestica e maltrattamenti in famiglia. Nel pomeriggio ha prima colpito l’anziana madre con uno schiaffo in seguito a un litigio verbale e successivamente ha spintonato il padre sino a farlo cadere rovinosamente a terra.

L’intervento degli agenti non ha scosso per nulla il figlio quarantenne, impassibile a seguito della violenza mostrata sui genitori. I genitori ottantenni sono stati trasportati in ambulanza presso il locale nosocomio. La madre ha riportato un trauma al volto mentre il padre è stato ricoverato per la frattura del femore sinistro.

Il GIP del Tribunale di Catania, in sede d’udienza di convalida, considerati gli atti del procedimento penale per il reato di lesioni personali aggravate che aveva portato all’arresto dell’uomo, ha ordinato la misura cautelare della custodia cautelare in carcere a carico del reo.

La misura si è resa necessaria in considerazione delle gravità delle condotte del pregiudicato, sintomatiche di un’aggressività e della notevole propensione alla sopraffazione nei confronti degli anziani genitori, mere vittime del figlio/carnefice. Il pregiudicato, notificata la misura emessa a suo carico, è stato tradotto presso la Casa Circondariale.

Rispondi