DETNZIONE ILLEGALE DI ARMI: DENUNCIATO 66ENNE A CATANIA

Un 66enne è stato denunciato per detenzione illegale di armi da fuoco a Catania. Le armi sono state spostate da un comune all'altro senza notifica alla polizia.

A cura di Redazione
28 maggio 2024 21:46
DETNZIONE ILLEGALE DI ARMI: DENUNCIATO 66ENNE A CATANIA
Condividi

La Questura di Catania della Polizia di Stato ha reso noto che un uomo di 66 anni è stato denunciato per detenzione illegale di armi da fuoco. L’uomo aveva spostato due armi, una pistola calibro 7.65 e un’altra calibro 6.35, da un’abitazione di Sant’Agata Li Battiati a una nuova abitazione a Catania, senza comunicare l’avvenuto trasferimento alle autorità competenti.

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza “Borgo Ognina” hanno identificato l’uomo durante le attività di controllo dei requisiti soggettivi per la detenzione delle armi. La legge prevede che in caso di spostamento delle armi in un nuovo luogo di detenzione, si deve comunicare la variazione alle autorità territorialmente competenti entro 72 ore.

Il mancato rispetto di tale obbligo ha comportato la denuncia del 66enne per detenzione illegale di armi da fuoco. Il reato è punibile con l’arresto fino a tre mesi e una multa di 206 euro. La normativa in materia di armi da fuoco vuole garantire la massima sicurezza e controllo sul territorio, evitando che le armi finiscano in mani sbagliate.

La Questura di Catania ricorda l’importanza di rispettare le norme vigenti in materia di armi da fuoco e di comunicare tempestivamente qualsiasi trasferimento o variazione relativa alla detenzione delle stesse. La collaborazione dei cittadini è fondamentale per garantire la sicurezza pubblica e prevenire situazioni di pericolo derivanti dall’uso improprio delle armi.

✅ Fact Check FONTE VERIFICATA

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social