Scomparso ex Sindaco Benedetto Caruso: il cordoglio per chi trascinò fuori dal baratro la città

Scomparso ex Sindaco Benedetto Caruso: il cordoglio per chi trascinò fuori dal baratro la città

Solo due anni di mandato ma fondamentali per riprendere in mano le sorti di una Città altrimenti destinata al baratro. Così è riassunto il lavoro dell’ex Sindaco di Misterbianco Benedetto Caruso, dal 1952 al 1954, deceduto all’età di 98 anni.

L’ex Sindaco è morto a Mestre, in cui risiedeva da decenni. Benedetto Caruso, conosciuto da tutti con il diminutivo di “Nitto”, ricoprì la carica di sindaco dopo un anno di amministrazione straordinaria del comune che fu guidato dall’allora Commissario prefettizio dott. Giuseppe Poli. Alle elezioni del 1952 il consiglio comunale lo nominò sindaco, incarico che ricopri per più di due anni riportando l’ente fuori da quel periodo buio.

Pur insegnando in Veneto, lontano dalla sua Sicilia, Benedetto Caruso rimase legato al suo comune d’origine e nel 2011 in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia intervenne con un suo scritto al Consiglio Comunale riunito in seduta solenne.

Il Sindaco di Misterbianco Marco Corsaro ha dichiarato: «In meno di sei mesi ci hanno lasciato due ex sindaci del nostro comune Salvatore Gennaro a giugno scorso ed adesso Nitto Caruso. Giungano ai familiari di Nitto Caruso le mie sentite condoglianze oltre a quelle degli assessori, del Consiglio Comunale e della nostra comunità».

Rispondi