Zona industriale di Catania sempre più “globale”: Sibeg promette la Carbon neutrality entro il 2026

Zona industriale di Catania sempre più “globale”: Sibeg promette la Carbon neutrality entro il 2026

Sembra una cosa da poco ma in realtà è un grande passo avanti, nella direzione giusta, per attirare nuovi colossi dell’imprenditoria. L’azienda Sibeg Coca-cola ha presentato il secondo bilancio sostenibile in cui dichiara la Carbon neutrality entro 2026, con giovamento anche per l’ambiente.

Diventare una realtà a zero emissioni entro il 2026 e segnare un primato a livello nazionale: essere la prima industria food&beverage Carbon neutrality in Italia. È l’obiettivo di Sibeg Coca-Cola annunciato dall’amministratore delegato Luca Busa alla presentazione del secondo Bilancio sostenibile certificato da un ente terzo e conforme agli standard di rendicontazione internazionali.

Il plan prevede l’implementazione di specifici interventi in grado di far raggiungere all’azienda le zero emissioni nette: “Molteplici le azioni e gli investimenti messi in campo con il nuovo impianto fotovoltaico da 2,3 MWp, che ricoprirà la totalità dello stabilimento e con il secondo impianto da 2 MWp sulla piattaforma logistica automatizzata raggiungeremo l’ipotesi di autoconsumo completo. Inoltre, con un sistema di battery storage potremo accumulare l’energia prodotta e non auto-consumata, per utilizzarla nelle ore notturne. Nei prossimi anni, inoltre, il nostro impianto di trigenerazione sarà alimentato da idrogeno verde o biometano”. Sul fronte della mobilità, Sibeg ha già avviato il processo di elettrificazione della flotta auto già nel 2015 e raggiungerà quota 100% di tutti i mezzi entro il 2026.

Rispondi