Ordinanza vieta superalcolici, vetro e lattine zona concerti: sarà (non) rispettata come nella zona movida?

Ordinanza vieta superalcolici

Il Commissario straordinario del Comune, Federico Portoghese, ha firmato una specifica ordinanza sul divieto di vendita di superalcolici e bevande in vetro o lattine, con l’intento di contribuire a garantire l’ordine pubblico, l’incolumità e la sicurezza dei partecipanti ai festeggiamenti di fine anno e capodanno in piazza Duomo.

Il provvedimento, in particolare, in occasione dei concerti dei giorni 28, 29, 30 e 31 dicembre, vieta a partire dalle ore 20, ai gestori di pubblici esercizi che operano nel raggio di 200 metri da piazza Duomo, la vendita da asporto di bevande superalcoliche di gradazione superiore a 21 gradi e, inoltre, la somministrazione e la vendita di bevande in contenitori di vetro e lattine (consentita la distribuzione in bicchieri monouso).

Seppur l’ordinanza è lodevole (e doverosa) non si può evitare il paragone con le zone della movida, in cui teoricamente esiste una similare ordinanza ma basta fare un giro al centro tra i locali, una sera qualsiasi, per accorgersi come il divieto è totalmente violato, con le classiche conseguenze: possibili risse che diventano letali per via delle tante “armi” in ogni angolo di strada (senza contare i mini market e gli esercizi di vicinato che spesso sono le prime a non rispettare le ordinanze).

Rispondi