Ex consorzio agrario via Tempio abbandonato: quale futuro per la fatiscente struttura?

Ex consorzio agrario via Tempio abbandonato: quale futuro per la fatiscente struttura?

La via Tempio a Catania sembrerebbe la strada emblematica delle strutture abbandonate: l’ex cementificio, l’ex mulino di Santa Lucia e l’ex Consorzio Agrario. Quest’ultimo impianto, in particolare, rappresenta l’ennesima occasione mancata per la città, oltre donare una cattiva presentazione di Catania ai turisti che sbarcano dalle navi da crociera al porto: scesi dalla nave ammirano strutture fatiscenti e una strada dall’alto rischio per la propria incolumità in percorrenza.

Il comitato Romolo Murri chiede che da Palazzo degli Elefanti si attivino immediatamente per recuperare questa struttura. Il comunicato del comunicato apre con diverse critiche: «Già in passato l’ex consorzio agrario era finito al centro delle segnalazioni di tanti cittadini perché rappresentava un riparo per tantissimi disperati e un’enorme discarica dove abbandonarci di tutto. In alcuni casi porte e finestre sono state murate ma è evidente che tutto questo non basta».

Infine, il comitato chiosa: «L’enorme immobile si trova su una delle principali porte d’ingresso della città che collega il viale Kennedy con piazza Borsellino. Se sia di proprietà privata o pubblica, poco importa: l’ex consorzio agrario di via Tempio va riqualificato oppure, qualora non fosse più recuperabile, abbattuto e al suo posto creare un luogo aggregativo per i quartieri di San Cristoforo e del Tondicello della Plaia. Il sito è abbandonato da decenni».

Rispondi