Divenuti il terrore di zona con 3 rapine in 2 giorni: arrestati i minorenni predisposti al crimine

Seppur l’idea è avere un sistema riabilitativo che possa indirizzare ed evitare che un individuo diventi socialmente pericoloso, a volte sembrerebbe vi sia una predisposizione così radicata al crimine...

A cura di Marco D'Urso
13 dicembre 2022 14:53
Divenuti il terrore di zona con 3 rapine in 2 giorni: arrestati i minorenni predisposti al crimine
Condividi

Seppur l’idea è avere un sistema riabilitativo che possa indirizzare ed evitare che un individuo diventi socialmente pericoloso, a volte sembrerebbe vi sia una predisposizione così radicata al crimine e nessuna volontà di mutare ciò che il metodo riabilitativo è semplicemente inefficace. È il caso apparentemente di due minorenni, di 16 e 17 anni, i quali hanno aggredito violentemente ed effettuato tre rapine solo due giorni.

I due giovani criminali minorenni sono stati arrestati dai carabinieri di Grammichele perché ritenuti gli autori di una serie di rapine commesse il 31 agosto scorso a Marina di Ragusa e a Scoglitti, frazione del comune di Vittoria. I militari, su delega della Procura del Tribunale per i minorenni, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in un istituto emessa dal Gip per rapina aggravata, lesioni aggravate, minacce e porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

Gli investigatori sono giunti all’identificazione dei due presunti autori indagando su una duplice violenta aggressione avvenuta a Grammichele il giorno prima ai danni di un giovane extracomunitario 23enne originario del Burkina Faso. In quella occasione i due indagati, con la complicità di un maggiorenne, malmenarono l’extracomunitario coprendolo di insulti a sfondo razziale e minacciandolo di morte. L’arrivo dei militari aveva interrotto il pestaggio ma gli autori erano stati riconosciuti e denunciati. La vittima fu nuovamente aggredita quella stessa sera ed aveva riportato un’emorragia cerebrale con una prognosi di 21 giorni.

Dopo l’aggressione i due minorenni ed il maggiorenne a Marina di Ragusa avrebbero strappato una collana d’oro dal collo di un coetaneo, colpendolo con calci, pugni e con un manganello ed avrebbero malmenato anche il padre intervenuto in difesa del figlio. Poco dopo, sempre a Marina di Ragusa, avrebbero rapinato i cellulari di due fratelli di 13 e 16 anni. A Scoglitti alcuni giovani erano stati poi rapinati di una collana d’oro.

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social