Il sondaggio fa emergere la confusione dei siciliani: 4 su 10 ignorano le elezioni politiche regionali

Il sondaggio fa emergere la confusione dei siciliani: 4 su 10 ignorano le elezioni politiche regionali

La concomitanza di due diverse elezioni politiche di taratura diversa sta creando una certa confusione tra i votanti, almeno secondo il sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis. Secondo l’istituto, ben 4 siciliani su 10 non sarebbero a conoscenza delle elezioni politiche riguardanti la Regione Siciliana. Quattro siciliani su dieci non sanno che il 25 settembre si voterà … Leggi tutto

La concomitanza di due diverse elezioni politiche di taratura diversa sta creando una certa confusione tra i votanti, almeno secondo il sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis. Secondo l’istituto, ben 4 siciliani su 10 non sarebbero a conoscenza delle elezioni politiche riguardanti la Regione Siciliana.

Quattro siciliani su dieci non sanno che il 25 settembre si voterà nell’Isola anche per l’elezione del Presidente della Regione e per il rinnovo dell’Ars (Assemblea regionale siciliana). Il direttore di Demopolis Pietro Vento dà qualche dettaglio sul sondaggio: «A venti giorni dall’apertura delle urne i siciliani risultano informati sul voto per le Politiche, ma un segmento molto consistente del 40% non è invece a conoscenza del contestuale appuntamento elettorale per le Regionali nella giornata del 25 settembre».

La problematica potrebbe essere affidata solamente alla propaganda politica: votare per lo Stato ha sicuramente maggior rilievo mediatico rispetto al voto per la Regione. Purtroppo, è anche la comunicazione politica a fuorviare i siciliani: tutti i politici locali stanno abbandonando le metaforiche navi che affondano tra Comune e Regione per tentare apparentemente il “colpaccio” con una poltrona a Roma, molto più esposta ai riflettori e ben pagata.

Rispondi