Ruba orologio prima della vacanza a Milano, al rientro lo accolgono gli agenti (I FATTI)

Il personale della Polizia di Frontiera dell’aeroporto di Catania, ha rintracciato e deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania un passeggero in partenza...

A cura di Marco D'Urso
23 marzo 2022 17:46
Ruba orologio prima della vacanza a Milano, al rientro lo accolgono gli agenti (I FATTI)
Condividi

Il personale della Polizia di Frontiera dell’aeroporto di Catania, ha rintracciato e deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania un passeggero in partenza per Milano Linate, responsabile del reato di furto aggravato.

In una tranquilla giornata all’aeroporto di Catania, una passeggera sottoposta ai controlli di sicurezza ha dimenticato il proprio orologio dal costo rilevante all’interno della vaschetta utilizzata. Accortasi della dimenticanza, la donna è tornata alla postazione di controllo, realizzando il furto da parte d’ignoti e presentando conseguente formale denuncia.

Gli operatori di Polizia appartenenti alla Squadra di P.G. hanno visionato le registrazioni del sistema di videosorveglianza, dalle quali sono riusciti ad individuare l’autore del reato. Quest’ultimo, accorgendosi dell’orologio dimenticato nella vaschetta, se n’è appropriato celandolo all’interno del giubbotto indossato.

Da ulteriori accertamenti, gli agenti sono risaliti all’identità del passeggero, un uomo del 1970. Il ladro aveva già programmato un volo di rientro da Milano Malpensa. Gli investigatori hanno atteso l’arrivo dell’aeromobile, individuando e organizzando un particolare benvenuto, prima informandolo del motivo dell’intervento e poi facendosi restituire l’orologio rubato. Il ladro è stato accompagnato negli Uffici della Polizia di Frontiera per la redazione dei dovuti Atti di P.G. a suo carico.

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social