Ospedale Cannizzaro: quinto prelievo multiplo di organi del 2021 e nuove vite salvate

Ospedale Cannizzaro: quinto prelievo multiplo di organi del 2021 e nuove vite salvate

A poco più di un mese dalla precedente operazione, è stato eseguito un nuovo prelievo multiplo di organi all’Ospedale Cannizzaro di Catania. La persona donatrice è deceduta a seguito di un’emorragia cerebrale spontanea, dopo il ricovero in Anestesia e Rianimazione. Il prelievo è stato possibile attraverso il consenso alla donazione degli organi espresso dai figli.

L’équipe specializzata ha potuto prelevare fegato, reni e cornee. È il quinto prelievo del 2021 all’Ospedale Cannizzaro: secondo il report del Centro Regionale Trapianti (CRT) di pochi giorni fa, relativo ai primi dieci mesi del 2021, l’azienda sanitaria è tra le prime in Sicilia per numero di segnalazioni.

Il direttore generale dell’Azienda Cannizzaro, dott. Salvatore Giuffrida, ha dichiarato: «Come ha rilevato proprio l’altro ieri il CRT, registriamo con favore una ripresa delle donazioni e un calo delle opposizioni dopo una fase negativa sovrapponibile al periodo più critico della pandemia. Ciò si rende possibile grazie alla sensibilità dei familiari, che non smetteremo di ringraziare, e alla professionalità dei sanitari impegnati nelle attività connesse alla donazione di organi e tessuti, coordinate dalla referente dott.ssa Antonella Mo. Contribuisce al miglioramento organizzativo anche il percorso formativo aziendale dedicato alla materia, che proprio oggi segna la sua seconda, partecipata edizione».

Rispondi