Urla alla circonvallazione: marito violento davanti alle figlie, moglie non denuncia ma PM procede (I FATTI)

Urla alla circonvallazione: marito violento davanti alle figlie

Il personale delle Volanti è intervenuto ieri pomeriggio in viale Ulisse, in seguito alla segnalazione di un’animata lite tra coniugi. Gli agenti sono accorsi immediatamente dalla moglie, la quale aveva precedentemente riferito telefonicamente d’aver avuto una violente lite col marito all’interno della sua abitazione, in presenza delle figlie.

Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato il marito totalmente in preda all’ira e diversi mobili danneggiati da quest’ultimo rompendo anche piatti e bicchieri, col rischio che le schegge arrivassero anche alle figlie. La donna ha aggiunto che, durante la lite, il compagno l’aveva spinta violentemente contro il muro ma senza subire lesioni.

La grave violenza domestica rischiava d’essere registrato come un “semplice” screzio di coppia poiché la moglie non ha voluto formalizzare la denuncia contro il marito. Gli agenti non hanno lasciato la donna sola, consapevoli probabilmente che il rifiuto a denunciare potesse avere radici molto più gravi e preoccupanti.

I poliziotti hanno deciso d’accompagnare il marito presso gli uffici della Questura, per ulteriori accertamenti, denunciandolo in stato di libertà per il reato di maltrattamenti in famiglia. Informato dei fatti, il P.M. di turno ha disposto nei confronti del marito violento la misura dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare.

Rispondi