Emergenza rifiuti a Catania, strade sempre più invase dall’immondizia

Emergenza rifiuti a Catania

Le strade di Catania invase da cumuli di immondizia che in alcuni casi vanno addirittura a rigettarsi sulle carreggiate, diventando un possibile pericolo per gli automobilisti e non solo.

Una città, trasformata in una discarica a cielo aperto, a causa della spazzatura che si accumulata in questa giornate, incrementata da pendolari che scendono dai paesi etnei e che “abbandonano” la loro spazzatura o nei bidoni già pieni, quando va bene, o direttamente in strada.

Il problema, era stato già segnalato nei gironi scorsi anche dal comitato Romolo Murri, che oggi torna a farsi sentire, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi.

Alla fine le nostre preoccupazioni si sono rivelate assolutamente reali  – si legge in una nota – e Catania, com’era ampiamente previsto, si ritrova soffocata da una montagna di spazzatura“. 

La causa è da attribuire all’attuale blocco della discarica di Lentini, per il quale non è stato preparato un piano di intervento tempestivo, che ha avuto come conseguenza dei cassonetti ricolmi di sacchetti e non solo. Già nei giorni scorsi, i mezzi della società che si occupa della raccolta dei rifiuti nelle province di Catania, Messina e Siracusa, non hanno potuto scaricare l’indifferenziato, per il raggiungimento dei limiti previsti.

Il comitato Romolo Murri  – continua – chiede quindi che questa emergenza venga affrontata immediatamente ponendo fine al solito scarica barile, tra le varie istituzioni competenti, che produce il quasi totale immobilismo. Come se non bastasse l’inizio del nuovo anno scolastico non fa che peggiorare la situazione visto che, in molti casi, le montagne di rifiuti invadono le strade e limitano enormemente le carreggiate. A questo va aggiunto anche l’eventuale problema legato all’igiene, al proliferare di topi e scarafaggi oltre al rischio che, con la prossima ondata di piogge, i rifiuti possano intasare il già carente sistema di deflusso delle acque piovane provocando allagamenti e continui disagi alla cittadinanza“.

Nel contempo, in redazione, giungono le segnalazioni dei nostri lettori attraverso foto in cui viene messa in evidenza l’attuale condizione dei cassonetti e delle strade della città.

Rispondi