L’antica arte del cantastorie siciliano in una mostra itinerante (I DETTAGLI)

L’antica arte del cantastorie siciliano in una mostra itinerante (I DETTAGLI)

Un popolo, una Comunità, è fatta soprattutto di storia e tradizioni, il tipico folklore che ci distingue e rende il Mondo variegato. Nella tradizione sicula è immancabile la figura del cantastorie siciliano, un’antichissima arte legata fortemente alla nostra Isola. Per grandi e piccini, sino al 13 agosto è possibile visitare la Mostra Itinerante del Cantastorie Siciliano.

L’evento è patrocinato dalla Regione Siciliana (assessorato al Turismo) ed organizzato in sinergia tra il Comune di Catania assessorato alla Cultura) e l’associazione “Il cantastorie” di Riposto che ha in Luigi Di Pino, pioniere della nuova generazione di cantastorie siciliani, il suo punto di riferimento. La mostra ospitata nella Galleria d’Arte Moderna, in via Transito 58, è visitabile dalle ore 9 alle 19, festivi esclusi.

Cosa si potrà ammirare nella Mostra Itinerante del Cantastorie Siciliano? La collezione, unica al mondo nel suo genere, che rappresenta il segno tangibile di un’antichissima arte. Il cantastorie siciliano segue specifiche regole, risalenti principalmente a due grandi capiscuola quali furono Orazio Strano da Riposto e Cicciu Busacca da Paternò.

Rispondi