Arde un’auto per nervosismo ma è la sua (I FATTI)

Arde un’auto per nervosismo ma è la sua (I FATTI)

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano hanno denunciato in stato di libertà un soggetto di 32 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, poiché resosi responsabile del reato d’incendio, che tra l’altro rischiava di coinvolgere nelle fiamme anche sterpaglia e rifiuti nelle vicinanze del rogo.

A notte fonda la Volante del Commissariato è stata dirottata in via Rocca San Leo poiché era stata segnalata un’autovettura in fiamme, parcheggiata sulla pubblica via. Giunti sul posto, gli operatori hanno trovato i rapidi ed efficienti Vigili del Fuoco, i quali avevano efficacemente provveduto ad estinguere l’incendio, che tra l’altro rischiava d’estendersi per via del materiale vicino all’auto in fiamme.

Gli agenti hanno provveduto ad accertare chi fosse il proprietario dell’auto, una Fiat Punto, per segnalare l’accadimento. Nel procedere alla ricerca del proprietario, lo stesso è stato individuato appiedato nelle vicinanze dell’incendio.

Senza pressioni, lo stesso proprietario dell’auto ha dichiarato di aver appiccato l’incendio ed arso l’autovettura per “nervosismo” ma per i poliziotti rimane sconosciuto il reale motivo del criminoso gesto, che poteva avere conseguenze disastrose, soprattutto in questo periodo estivo. L’uomo pertanto è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il reato d’incendio.

Rispondi