Paternò: Il distributore automatico non eroga il gelato e lui torna per appiccare un incendio

Paternò: Il distributore automatico non eroga il gelato e lui torna per appiccare un incendio

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno denunciato un quarantaseienne del posto, pregiudicato, perché ritenuto responsabile di danneggiamento seguito da incendio. Apparentemente dipendente dal gelato o con una pazienza inesistente, l’uomo dopo non aver ricevuto lo snack ha deciso di tornare un’ora dopo per ardere il distributore automatico dispettoso.

Intorno all’una di notte una pattuglia del Nucleo Radiomobile è dovuta intervenire in via G.B. Nicolosi in seguito a un incendio sviluppatosi all’interno di un locale, adibito alla vendita di snack e bevande mediante distributori automatici. I Vigili del Fuoco hanno spento le fiamme ed accertato la natura dolosa dell’incendio. Gli agenti hanno visionato le immagini di videosorveglianza riuscendo a ricostruire gli avvenimenti antecedenti le fiamme.

I militari del Nucleo Operativo hanno riconosciuto l’autore del danneggiamento in quanto conoscenza diretta per via dei suoi precedenti. Le immagini ritraevano il pregiudicato, nei minuti precedenti all’incendio, intimare d’allontanarsi a un altro avventore “Esci che devo fare una cosa, esci!!!” per poi entrare all’interno del locale con una bottiglietta in mano. L’uomo ha versato il liquido sui distributori automatici ed incendiato tutto utilizzando una miccia, dandosi immediatamente alla fuga.

L’assurdo movente del gesto riguarderebbe un gelato, infatti, il pregiudicato un’ora prima era intento ad acquistare regolarmente il dolce dal distributore quando però l’oggetto non è stato erogato. A quel punto il pregiudicato ha deciso d’effettuare l’atto ritorsivo.

Rispondi