I Carabinieri donano le uova pasquali ai piccoli degenti dell’Emato-Oncologia del Policlinico

I Carabinieri donano le uova pasquali ai piccoli degenti dell’Emato-Oncologia del Policlinico

È un appuntamento fisso, ormai una consuetudine, che non si arresta nemmeno davanti alla pandemia. La solidarietà dell’Arma dei Carabinieri anche quest’anno, tra i tanti gesti, è simbolicamente dimostrata attraverso la donazione delle uova pasquali ai piccoli degenti dell’Emato-Oncologia del Policlinico Universitario.

La visita al padiglione 4 del Policlinico Universitario è gradita e consueta anche se quest’anno, a causa dell’emergenza epidemiologica dovuta al Covid-19, è stata spostata di qualche metro nella hall. Con tutti gli accorgimenti del caso, i Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno voluto esternare la loro vicinanza e solidarietà a quanti attraversano un momento di difficoltà, incontrando il personale e attraverso loro anche i piccoli degenti del reparto di Oncoematologia Pediatrica, donando delle uova di Pasqua ai piccoli guerrieri, costretti a rimanere nell’ambiente ospedaliero a causa della malattia.

A presenziare in rappresentanza del Comandante Provinciale, vi sono stati il Tenente Colonnello Giuseppe Battaglia, comandante della Compagnia di Fontanarossa, accompagnato da una rappresentanza di militari. Ad accogliere l’Arma erano presenti il Direttore Sanitario Generale Dott. Antonio Lazzara, il Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero Dott. Paolo Adorno, la Prof.ssa Giovanna Russo, primario di Oncoematologia Pediatrica, il Dott. Luigi Coppola, capo sala del reparto di oncoematologia pediatrica e il Dott. Salvo D’Amico, oncologo.

In un clima sereno, di cordialità e allegria sono stati presi in carico i doni destinati ai bimbi, seguiti dagli auguri per le festività pasquali ed è stato aggiunto per i piccoli e le loro famiglie l’augurio di un veloce ritorno a casa, in generale l’auspicio di riuscire a superare in tempi brevi questo periodo così difficile.

Rispondi