Misterbianco: proprietario serviva i clienti al tavolo in beffa alle restrizioni. Chiuso chiosco bar e controllate 25 persone

Misterbianco: proprietario serviva i clienti al tavolo in beffa alle restrizioni. Chiuso chiosco bar e controllate 25 persone

Il proprietario del chiosco bar ubicato sulla strada per San Giovanni Galermo sembrerebbe non essere ad attendere nemmeno un giorno alla notizia che la Sicilia sarebbe tornata zona gialla. Così, in totale violazioni con le attuali norme anti Covid da zona arancione, l’uomo ha tranquillamente servito i propri clienti al tavolo fino all’arrivo degli agenti: chiuso il chiosco bar e sanzionati proprietario e clienti.

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco erano impegnati in un servizio di controllo sul territorio, finalizzato a garantire il rispetto delle vigenti disposizioni governative per il contrasto alla diffusione epidemica da coronavirus. Giunti al chiosco bar di Misterbianco, in seguito alla constatazione dell’avvenuta violazione, i militari hanno notato il proprietario servire il cliente tranquillamente seduto al tavolo intento, poi, a consumare.

Durante lo svolgimento dell’attività gli agenti hanno controllato altre 25 persone tra cui 6 di loro sono state sanzionate amministrativamente per: non aver indossato la mascherina protettiva, non aver ottemperato all’obbligo di non uscire da casa tra le ore 22:00 e le 05:00 o l’inosservanza, in assenza di valido motivo, del divieto di spostarsi in un comune diverso da quello di residenza.

Rispondi