“Zone rosse” in provincia di Catania: stretta dei controlli e prime sanzioni

"Zone rosse" in provincia di Catania: stretta dei controlli e prime sanzioni

I Carabinieri delle Stazioni di Ramacca e Castel di Iudica, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo delle norme volte a contrastare il diffondersi del Covid-19, proprio in quei comuni dov’è in vigore dall’11 gennaio scorso l’ordinanza contingibile e urgente del Presidente della Regione Siciliana, che li dichiara “zona rossa”, hanno proceduto al controllo dei territori di competenza riscontrando le seguenti violazioni:

in Ramacca:
• Sanzionate due persone del posto, una di 43 e l’altra di 56 anni, poiché sorprese a passeggiare in pieno centro abitato senza alcuna valida giustificazione, considerando che, una delle due, ha dichiarato candidamente di esser uscita di casa per farsi una birra.

in Castel di Iudica:
• Sanzionato un 73enne perché sorpreso alla guida della propria autovettura in quella contrada Scaramilli, nonostante fosse stato sottoposto a quarantena precauzionale dall’ASP di Catania a decorrere dallo scorso 4 gennaio.

Rispondi