Catania, danneggia arredo urbano e attacca i poliziotti: arrestato

Catania

A seguito di una segnalazione giunta alla linea di emergenza 112 NUE nella serata di ieri, gli agenti di polizia hanno arrestato un nigeriano sulla trentina, senza documenti di identità e fissa dimora, per oltraggio, resistenza e violenza a Pubblico ufficiale.

L’uomo si aggirava in piazza Iolanda provocando danni all’arredo urbano e infastidendo i passanti, uno dei quali ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Arrivati sul luogo i poliziotti hanno individuato l’uomo, sdraiato su una panchina, che hanno poi accompagnato in Questura, dove è stato verificato come fosse in possesso di un vecchio permesso di soggiorno scaduto nel 2014.

Trattenuto per ulteriori accertamenti in merito la sua posizione sul territorio nazionale, l’uomo ha iniziato a protestare animatamente e a scagliarsi fisicamente contro gli agenti, uno dei quali è stato colpito con dei ripetuti calci che hanno provocato delle contusioni guaribili in 3 giorni

Il nigeriano è stato immediatamente arrestato, e poi liberato. Nonostante ciò, è stato comunque trattenuto in Questura, e tenuto a disposizione dell’Ufficio Immigrazione, essendo privo del permesso di soggiorno.

Rispondi