Mega discarica abusiva in fiamme scoperta nel catanese

Mega discarica abusiva in fiamme scoperta nel catanese

Una mega discarica abusiva: è quanto è stato scoperto dai Carabinieri del NOE di Catania e della Compagnia di Paternò nei giorni scorsi presso un terreno agricolo sito a contrada Tiritì, all’interno del territorio di Motta Sant’Anastasia.

Intervenuti sul luogo, le forze dell’ordine si sono ritrovate davanti a rifiuti inerti come mattoni e intonaci, ma anche rifiuti speciali di vario tipo, dai quali proveniva una coltre di fumo che si disperdeva nell’aria.

Sul luogo è stato fermato un uomo di 49 anni, trovato alla guida di un escavatore grazie al quale stava prelevando del terreno da un’area vicina, per riversarlo sulla discarca abusiva con l’evidente intento di spegnere il rogo.

Questo ha quindi reso necessario anche l’intervento della squadra dei vigili del fuoco di Paternò, che ha così messo in sicurezza l’area.

Nel corso delle indagini, i militari hanno appurato come il 49enne fosse coinvolto in prima persona nella gestione della discarica abusiva. L’uomo è stato così denunciato in stato di libertà dalla Procura della Repubblica di Catania, e l’intera area, insieme i mezzi rinvenuti al suo interno, sono stati posti sotto sequestro per ulteriori accertamenti.

Rispondi